Questo sito utilizza i cookies e le variabili di sessione per migliorare la tua esperienza di navigazione offrendoti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'automatica accettazione. Per ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

Identità

L’IDENTITA’ SESSUALE di ogni persona è caratterizzata da quattro componenti:

1) IL SESSO BIOLOGICO: ossia quei caratteri fisici che definiscono una persona maschio o femmina: ormoni, organi sessuali , caratteri sessuali secondari, ecc.
2) L’IDENTITA’ DI GENERE: ossia il percepirsi uomo o donna in relazione al proprio sesso biologico. La maggioranza delle persone, ritrovandosi con un corpo maschile, si riconoscono immediatamente come maschi e quelle che, ritrovandosi un’anatomia femminile, vi si sentono perfettamente a proprio agio come femmine. Ma capita anche che qualcuno con un corpo da maschio si percepisca, a tutti gli effetti donna, o che una “femmina” si senta “imprigionata” in un corpo maschile che non riesce a credere suo.
Il problema dell’identità psicosessuale di queste persone – che si chiamano transgender – è veramente grande e misterioso. Per fortuna, nessuno mette più in discussione che questo “sentire”, questa percezione di sé siano più importanti del sesso anatomico.
Cioè: si è uomini e donne in base a quello che ci dice la nostra mente, la nostra psicologia, la nostra personalità’ non necessariamente la nostra conformazione anatomica.
E, per fortuna, oggi, è un po’ più facile adeguare anche la propria anatomia al “genere”, al “sesso vero” che si ha in testa, mettere le cose al loro posto, ricomporre la frattura.
3) IL RUOLO DI GENERE: ossia l’insieme di quei comportamenti che una determinata società si aspetta dall’uomo e dalla donna. Questo fattore è condizionato dalla cultura e dall’educazione: il ruolo della donna e dell’uomo oggi è diverso da quello delle donne e degli uomini di 100 anni fa in Italia o a quelli delle donne e degli uomini di oggi in Medio Oriente.
4) L’ORIENTAMENTO SESSUALE: ossia la pulsione, l’attrazione sia fisica che affettiva verso uno dei due generi sessuali esistenti (innamoramento, desiderio, bisogno di una storia bella, sms, baci, carezze, avete presente, no?!).
Le persone omosessuali sono quegli individui che scoprono un orientamento sessuale diverso dalla media. L’unica differenza quindi tra una persona eterosessuale e una omosessuale è di chi si innamorano!