Questo sito utilizza i cookies e le variabili di sessione per migliorare la tua esperienza di navigazione offrendoti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'automatica accettazione. Per ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

Mamma Cristina

Ciao sono Cristina, la mamma di una ragazza lesbica che ha quasi 28 anni.
Ho saputo dell’omosessualità di mia figlia leggendo un suo quaderno  trovato nella sua camera vicino al suo letto, nel quale Elisa appunto  parlava di avere da circa un anno e mezzo una relazione con Federica.

Ho riletto ben tre volte la desinenza del nome (Federica o Federico) mi  chiedevo, ma è una O o una A ???

Poi  ho capito che era una ragazza, mia figlia aveva la fidanzata, ho  pianto, non capivo,  ho provato un senso di rabbia, poi di schifo, poi  di paura.

Per un giorno ho tenuto tutto per me, il giorno dopo ho parlato con una  persona a me molto cara, la quale mi ha chiesto cosa mi desse fastidio  di tutto ciò, risposi che era una cosa “contro natura” rispose che anche  chi nasce senza un braccio è contro natura perchè siamo fatti per averne
due …. ecc. ecc.

Il giorno dopo mia figlia sarebbe partita per l’America e quindi, dopo  averlo detto a  mio marito scattò immediatamente la paura di perdere  Elisa, la paura che non tornasse più a casa  o che facesse qualche gesto  terribile!!

Quindi  il nostro sentimento si è subito trasformato in un sentimento di  amore.
Ora ero pronta a camminare con Elisa, volevo imparare, capire, conoscere….
E’ stato un cammino lungo ma bellissimo, mia figlia giorno dopo giorno  mi prendeva per mano e mi faceva fare un po’ di strada, lei rispettava i  miei tempi ed io i suoi, mi ha fatto conoscere AGEDO, ed ora che sono  passati cinque anni da quel giorno sono felicissima di avere occhi nuovi
e sono desiderosa ogni giorno di conoscere e di imparare.

E’ bellissimo accogliere questo come un dono , per me è stato proprio  così! Grazie Eli!!!