Archivio Tag: omosessualità

“Prima della natura e della cultura è importante la relazione”

LA RELAZIONE DI GIANNINO PIANA AL CONVEGNO “LE PERSONE OMOSESSUALI NELLA CHIESA” Negli ultimi anni c’è stata, io credo, un’involuzione nel magistero della Chiesa sulla questione omosessuale, giacchè il momento più alto pare a me ancora il documento “Persona humana” (del 1976, in cui si riconosceva l’esistenza di un’omosessualità che è parte della struttura fondamentale della persona, affermando, sia pur in modo limitativo, che anche i comportamenti espressione di tale modo di essere andavano giudicati con cautela. La mia impressione è che i documenti successivi siano andati sempre di più nella direzione di una critica del fenomeno omosessuale e soprattutto siano risultati mossi dalla preoccupazione per la nascita anche nelle comunità cristiane di gruppi di persone omosessuali, che rivendicavano, come...
Continua a leggere

Chiesa e omosessualità. I diritti negati dei gay

di Giannino Piana in “Rocca” del 1 gennaio 2009 Il netto rifiuto opposto dall’arcivescovo Mons. Celestino Migliore, osservatore permanente della Santa Sede presso l’Onu, alla proposta, avanzata dalla Francia e sottoscritta dagli altri ventisei Paesi dell’Unione Europea, di procedere da parte delle Nazioni Unite alla depenalizzazione universale dell’omosessualità, ha suscitato (e non poteva che suscitare) scalpore e indignazione. La presa di posizione del rappresentante della Santa Sede non sembra, d’altronde, riflettere una semplice opinione personale, se si considera che non solo non è venuta dal Vaticano alcuna smentita ufficiale, ma che lo stesso portavoce del Papa Padre Federico Lombardi ha autorevolmente confermato la plausibilità di tale tesi. La questione è particolarmente grave: in gioco vi è infatti il diritto della...
Continua a leggere

Su “Dico” e questione omosessuale, la Chiesa (e la società) deve (devono) fare un “salto di civiltà” intervista a Giannino Piana

Intervista a Giannino Piana a cura di Adista in “Adista” n. 29 del 21 aprile 2007 I Dico non demoliscono la famiglia tradizionale fondata sul matrimonio – che è in crisi per altri motivi – ma tentano di garantire i diritti e di far assumere maggiori responsabilità alle persone, sia eterosessuali che omosessuali, che scelgono la convivenza. È l’opinione del teologo Giannino Piana, intervistato da Adista mentre il dibattito sul disegno di legge sui diritti dei conviventi si fa sempre più serrato nella società e, soprattutto, nel mondo cattolico. Piana rifiuta di arruolarsi aprioristicamente fra i difensori del matrimonio a tutti i costi e sposta l’analisi sul piano della ragionevolezza, a partire dalla constatazione che la società, negli ultimi anni,...
Continua a leggere