Di Paolo Hunter VALTER Halilovic sta per partire da Torino per Roma, per partecipare all’Europride. All’ultimo momento viene a sapere che dalla sua comunità torinese parte una folta delegazione per l’incontro con il Papa, e riesce a trovare posto. Alle 12 di sabato in Vaticano con i Rom ricevuti da Benedetto XVI. Alle 16 in piazza all’Europride, dove si aspetta di sfilare con altri gay Rom. “Si era parlato persino di fare un carro zingaro, ma per questa volta non credo che ci sarà”. Ho incontrato Valter perché avevo chiesto a conoscenti operatori rom se a loro volta conoscessero uno “zingaro musulmano omosessuale”. L’avevo chiesto quasi per scherzo, per polemizzare coi manifesti milanesi sul rischio della “zingaropoli islamica” e coi...
Continua a leggere